Logo Cascata
FotoGallery
FEBBRAIO
2015
 
FERIALI
SABATO
DOMENICA
APERTURA
AREA
11:00-17:00
10:00-18:00
10:00-18:00
RILASCIO
ACQUA
no rilascio
no rilascio
11:00-13:00
15:00-17:00
11:00-13:00
15:00-17:00
<< MESE PRECEDENTE MESE SUCCESSIVO >>
LINK CONTATTACI

29.01.2015

Maratona, Cioccolentino, visita al santo "vero": il mese degli innamorati è a Terni

Gli eventi più conosciuti sono sicuramente la maratona di san Valentino (previsto il passaggio alla cascata delle Marmore domenica 15 febbraio) e la kermesse del cioccolato (Cioccolentino), ma dal 29 gennaio al 14 marzo 2015 vale la pena di visitare la città di Terni per mille altre ragioni. Quel lasso di tempo, infatti, è dedicato alla festa più amata dai ternani, quella legata a san Valentino, protettore degli innamorati e patrono della città. Sono molte le iniziative allestite per l’occasione, divise fra eventi religiosi, artistici, culturali e sportivi. Abbiamo già citato quelle più note, ovvero la maratona in programma domenica 15 febbraio e Cioccolentino, la kermesse dedicata al cioccolato prevista dal 11 al 15 febbraio.


LA VISITA A SAN VALENTINO E ALLA TOMBA DEGLI SPOSI CHE HANNO DATO ORIGINE ALLA LEGGENDA

C’è da divertirsi - è vero - ma forse risulta ancor più suggestivo venire a trovare il “titolare” degli eventi, ovvero san Valentino. Le sue reliquie sono conservate nella cripta della basilica a lui dedicata, situata alle porte della città. E trovarsi al cospetto del santo vero, con la fantastica storia che si porta alle spalle, non è roba da tutti i giorni. Un’emozione fortissima: davanti alla teca che lo custodisce torna alla mente la sua epopea (Valentino venne martirizzato nel 273 d.C. sotto l’impero di Aureliano, il corpo trasportato a Terni dai suoi seguaci e sepolto su una collina fuori dalle mura, in un’area cimiteriale sulla quale sorse la basilica che ancora oggi ne conserva le spoglie). E non è tutto, perché nel museo archeologico comunale si può visitare la tomba del centurione romano Sabino e della ragazza ternana Serapia (furono sepolti insieme), ovvero il sepolcro dei due sposi che hanno dato origine alla tradizione di san Valentino protettore degli innamorati (nel 245 d.C. Sabino, centurione romano, di passaggio a Terni, si innamorò della cristiana Serapia e pur di sposarla si convertì al Cristianesimo. Alla vigilia delle nozze, però, si scoprì che la giovane era molto malata e quando ormai stava per morire Sabino chiese a Valentino di non esserne separato. Lui alzò le mani e i due giovani si addormentarono  abbracciati nel sonno eterno). La storia si fonde alla leggenda: i brividi sono assicurati.


LA MARATONA DI SAN VALENTINO

In programma domenica 15 febbraio, è forse la manifestazione più conosciuta degli Eventi Valentiniani ternani. L’anno scorso ha fatto registrare più di 2000 iscrizioni, destinate ad essere superate quest’anno, stando alle previsioni. “Si sono già iscritti atleti da Germania, Inghilterra, Russia, Polonia, Svezia, Slovacchia e persino dalla Nuova Zelanda”, fa sapere il comitato organizzatore. Come tradizione, è previsto il passaggio della maratona all’interno del Belvedere inferiore della cascata delle Marmore.





Informazioni
:
IAT del Ternano
Via Cassian Bon, 4
05100 Terni
Tel. +39 0744 423047
Tel. +39 0744 427259
info@iat.terni.it






 

 

 

Archivio News
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11