Il presepe vivente di Arrone tra i più belli dell'Umbria
Pubblicata il 20 Dicembre 2009


Se anche i veneziani vengono a vederlo, quasi quasi vien voglia di non aggiungere altro. Perché così è andata l’anno scorso: in tour lungo la Valnerina, quando ha saputo del presepe vivente di Arrone (borgo medioevale a 3 km dalla cascata) un gruppo della Laguna ha voluto dare una sbirciatina. D’altronde il sindaco Fioretti, riferendosi al comprensorio, ha già definito il presepe come “la manifestazione più incisiva nell’incrementare lo sviluppo turistico”, ed è difficile dargli torto. “Quest’anno abbiamo più figuranti con alcune scene totalmente rinnovate”, fa sapere in sede di conferenza stampa Stefano Cruciani. Lui è il presidente del comitato sorto proprio per allestire la manifestazione, il “Comitato presepe vivente di Arrone”. Insieme al “Comitato del castello” – altra associazione attiva sul territorio – formano l’anima della kermesse nata 16 anni fa da un’iniziativa della pro Loco.

Il 26 e il 27 dicembre, il primo e il 6 gennaio, allora, non si potrà mancare. Sono le date delle rappresentazioni allestite sul cucuzzolo del paese (inizio ore 17), la parte vecchia denominata “castello” perché fortificata dalla dinastia nobiliare degli Arroni. Le scene contemplate vanno dalla natività, al mercatino, all’ultima cena, a tutte le altre nel rispetto della tradizione. E il pienone diventa certezza “con oltre mille persone sui vicoli“, chiosa Piero Laliscia, presidente del Comitato del castello. Che aggiunge: “La rappresentazione del mercatino sarà molto colorata e viva. Un ambiente più piccolo rispetto a quello dell’anno scorso, ma proprio per questo più caldo”.

Il gruppo speleologico di Stroncone garantirà la discesa dell’angelo durante tutte e quattro le giornate, mentre la nuova strategia inclusiva viene sintetizzata così: “Anziché invitarli uno per uno abbiamo chiamato i ragazzi-figuranti in gruppi, in maniera da coinvolgere più persone”. Il resto è bellezza: la scena del grano, il moto del frantoio, la macinatura della farina, la lavorazione del pane. La scenografia della pastorale nelle rocce sottostanti la torre civica, il mercatino lungo la via principale. E ancora, la capanna che per volontà del comitato rispecchia i dettami dell’artista scomparso Luciano Tomassucci, molto amato ad Arrone. Commento musicale e parlato vengono diffusi per tutto il castello, mentre le macchine per il fumo, quelle produttrici di finta neve e gli effetti luminosi completano l’opera. Ingresso libero e gratuito (Foto Michele Tomassucci).











Informazioni
:
Comune di Arrone
Tel. centralino: 0744 387611

Info, foto e video su:
www.presepeviventearrone.blogspot.com






bannerPopup

Orari Aprile

Apertura
Parco
Apertura
Acqua
Feriali 10.00 - 19.00 dalle 11.00 alle 13.00
dalle 16.00 alle 17.00
Sabato e Domenica 9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 18.00
dalle 20.00 alle 21.00
Festivi e Speciali:
1aprile
2aprile
25aprile
9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 22.00

Scegli la tua visita guidata

Aprile 2018
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19

Belvedere Inferiore
P.le F. Fatati 6
Terni

Belvedere Superiore
Voc. Cascata 30
Terni

Tel. 0744 62982
Fax 0744 362231
actl alis sistema museo civita adb