Turismo e natura, in crescita i visitatori dei parchi italiani
Pubblicata il 20 Novembre 2013

“Se lo spread di un Paese si misurasse in biodiversità, l’Italia sarebbe la Germania d’Europa”. La riflessione è del presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, espressa a margine del convegno “Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society” tenutosi a fine ottobre presso l’orto botanico di Palermo.
Commenta i dati snocciolati dai ricercatori: mentre il turismo tradizionale arranca, quello legato alle aree naturalistiche marcia in controtendenza, facendo registrare una crescita del 3 per cento all’anno e toccando – la scorsa stagione - quota 101 milioni di visitatori nei parchi e nelle aree protette italiane. Una buona notizia per la cascata delle Marmore, eccellenza della Valnerina immersa in quella splendida oasi naturalistica che è il Parco fluviale del Nera. E un dato benaugurante per il futuro, soprattutto perché conferma come la natura protetta non contrasti solo l’inquinamento, ma favorisca anche occupazione e ricchezza.
Tesi avvalorata dalla ricerca del sociologo Aldo Bonomi presentata a Palermo: il valore della partita del turismo-natura nel nostro Paese nel 2011 è stato pari a 10,9 miliardi di euro, con una crescita superiore al 3 per cento rispetto al 2010. “I parchi sono la nostra riserva strategica di aria, acqua, biodiversità: costituiscono un valore in sé e allo stesso tempo rappresentano un laboratorio per lo sviluppo di nuove forme di economia, di vita, di società”, ha dichiarato il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando intervenuto al convegno.
Il Parco del fiume Nera rappresenta senz’altro una delle migliori espressioni di biodiversità italiana, con le sue specie endemiche animali e vegetali, senza dimenticare i borghi medievali, i castelli, le rocche, le fortificazioni, i musei, le ville storiche, i siti archeologici, gli edifici di culto come santuari, monasteri e chiese rurali. Un motivo in più per venirci a trovare, qui nella bassa Umbria, nella valle scolpita dalle acque del Nera che prelude alla maestosità della cascata delle Marmore.





bannerPopup

Orari Aprile

Apertura
Parco
Apertura
Acqua
Feriali 10.00 - 19.00 dalle 11.00 alle 13.00
dalle 16.00 alle 17.00
Sabato e Domenica 9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 18.00
dalle 20.00 alle 21.00
Festivi e Speciali:
1aprile
2aprile
25aprile
9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 22.00

Scegli la tua visita guidata

Aprile 2018
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21

Belvedere Inferiore
P.le F. Fatati 6
Terni

Belvedere Superiore
Voc. Cascata 30
Terni

Tel. 0744 62982
Fax 0744 362231
actl alis sistema museo civita adb