Eventi & News

Il TG Com di Paolo Liguori "tifa" per la cascata delle Marmore
08 Agosto 2011

  • “Visite alla cascata più alta d'Europa, speleologia, rafting, tranquilla mountain bike e spericolato downhill, canyoning, trekking, canottaggio, arrampicate e percorsi natura-avventura. Se servono di sicuro molti giorni per provare tutte queste attività, è altrettanto vero che si possono effettuare dalla prima all'ultima in un raggio di appena 10 chilometri dalla cascata delle Marmore”. Attacca così il pezzo dedicato dal Tg Com alla cascata delle Marmore e alle infinite possibilità che questo spicchio d’Umbria riserva agli appassionati di sport outdoor. Non solo: il quotidiano online diretto da Paolo Liguori fa anche un’ampia panoramica sulle attrattive presenti nella circostante Valnerina. E non sbaglia quando pone l’accento su quella definita dagli esperti una caratteristica unica (cioè non riscontrabile altrove) del territorio: la possibilità di praticare tutti gli sport all’aria aperta nel giro di pochi chilometri. Ovvero il piatto forte della bassa Umbria, unito alle evidenze storiche e culturali sparse un po’ ovunque. E il piatto forte di “ONE”, acronimo di “Outdoor Nature Experience”, ad indicare l’evento imperniato sugli sport “verdi” in programma alla cascata delle Marmore dal 9 all’11 settembre. Dal rafting al canyoning, dal trekking alla mountain bike, dalla speleologia all’arrampicata ed altro ancora. Cosa dire? Aspettando gli appassionati che sicuramente affolleranno la manifestazione giunta alla seconda edizione (l’anno scorso oltre 7.000 presenze), non rimane che godere del rilievo offerto da una testata prestigiosa come TG Com. Guido Tofi guidotofi@alice.it
    Leggi Tutto

Online il video delle visite guidate. Che spettacolo!
07 Agosto 2011

  • Dura due minuti e mezzo ma è il frutto di giorni di lavoro passati fra i Belvedere della cascata, i sentieri dell’area escursionistica e il sistema di cavità naturali (grotte) situato all’interno della rupe di Marmore, quella da cui il fiume Velino si getta nel Nera. Girato dalla ditta specializzata “Arronet”, è finalmente online il video relativo alla vasta gamma di visite guidate praticabili dai turisti. Come diciamo spesso, infatti, la cascata delle Marmore non è solo visita al salto più alto d’Europa, ma molto di più. Per esempio è la possibilità di partecipare ai servizi guidati, che vanno dalle classiche visite ambientali-naturalistiche a quelle più particolari, tipo la visita in grotta, la visita a carattere botanico, la visita animata per bambini, la visita in notturna e quant’altro. Tutte immortalate dagli scatti del fotografo inseriti nelle fotogallery, e tutte riprese dalla telecamera dei ragazzi di “Arronet”. Al video si accede cliccando nella sezione di questo sito internet dedicata alle “visite guidate”. Guido Tofi guidotofi@alice.it
    Leggi Tutto

Dal 10 al 15 agosto appuntamento con "Sentieri sotto le stelle"
07 Agosto 2011

  • Dal 10 al 15 Agosto, presso il sentiero n. 5 del Belvedere Superiore la Confesercenti con il patrocinio del Comune di Terni organizzerà una manifestazione gastronomica con esposizioni da parte di artisti locali, l'evento sarà poi arricchito dall'animazione per bambini, concerti e visite guidate a cura della 165Marmore falls. Un calendario ricco di eventi che inizierà alle ore 9:00 con l'esposizione da parte di artisti e artigiani locali, per poi proseguire con l'apertura degli stand Gastronomici alle ore 19:00 e concludersi con le serate danzanti alle ore 21:30. Ricordiamo inoltre che alle ore 17:30 dell' 10-11-12 Agosto sarà possibile effettuare visite guidate gratuite alle aree archeologiche del sentiero n. 5 (appuntamento presso il cancello d'ingresso del sentiero di fronte all'info - point).
    Leggi Tutto

Intorno alla cascata: la Festa delle acque a Piediluco
06 Agosto 2011

  • Una volta erano i numi dell’estate e le divinità acquatiche. Era soprattutto il dio Nettuno, temuto, riverito, celebrato dalle genti di lago nel tempio a lui dedicato (oggi di san Nicolò). Una volta i festeggiamenti per il solstizio d’estate erano ammirati da poeti e letterati europei, ai tempi del Grand Tour. Oggi quella tradizione è ancora viva: lo è in forma moderna, con l’ausilio di tecnologie avanzate e altro ancora. Ma pur sempre viva. Premessa necessaria per raccontare la “Festa delle acque”, dal 3 al 10 luglio nel paese di Piediluco, 6 chilometri dalla cascata delle Marmore. Un borgo antico su uno dei più bei laghi italiani, perché il lago di Piediluco tale è. Una kermesse promossa da enti locali e associazioni di volontariato per celebrare in maniera spettacolare l’arrivo dell’estate. Programma ricchissimo: il clou sta intorno alla sfilata di barche allegoriche (foto) prevista sulle acque lacustri - non troppo distante dalla riva - a partire dalle ore 21:00 di sabato 9 luglio. E’ quello l’evento-principe: barche addobbate con sculture, decorazioni, e pure marchingegni capaci di generare fuochi d’artificio, fontane di luce, musiche ed altro ancora. Nel paese si vive un’atmosfera irreale, tra vicoli addobbati con fiori e luminarie, mentre le varie iniziative culturali e gastronomiche si susseguono ininterrottamente. Si va dalle serate musicali, alle commedie dialettali, agli spettacoli pirotecnici. Dalle mostre di pittura a quelle sulle tradizioni della pesca, elemento centrale nella storia del piccolo borgo e del suo lago. Senza dimenticare il palato: praticamente impossibile elencare tutte le serate imperniate sulla degustazione di prodotti tipici. Ma quest'anno si farà di più, andando oltre gli spettacoli legati alla sfilata di barche allegoriche. La "Festa delle Acque", infatti, torna ad avere un cartellone territoriale, con eventi che coinvolgeranno non solo Piediluco, ma anche Marmore e la Valnerina, e che si allungheranno a coprire tutto il periodo estivo. Per la prima volta, poi, attivata una collaborazione con l’altra grande festa tradizionale ternana, il Cantamaggio. Dai primi di luglio alla fine di agosto, allora, l'appuntamento è sul lago di Piediluco, due passi (6 chilometri) dalla cascata delle Marmore. Guido Tofi guidotofi@alice.it - Clicca qui per accedere al programma completo della "Festa delle Acque 2011" Informazioni: IAT del Ternano Via Cassian Bon, 2/4 05100 Terni Tel. +39 0744 423047 Tel. +39 0744 427259 info@iat.terni.it www.marmore.it
    Leggi Tutto

Alla scoperta di Narnia, della cascata e di Carsulae. Occasioni
05 Agosto 2011

  • La tavola in pietra dove fu ucciso il leone Aslan? Ormai è chiaro: è l’altare romano nei boschi intorno a Narni. Il lago dalle acque argentee? Ma sì, si trova a Stifone, frazione del comune di Narni dove il fiume Nera diventa turchino per via dei microrganismi presenti sul fondo. E poi lo stesso leone raffigurato sul Palazzo comunale, quindi l’analogia tra il nome di una delle protagoniste – Lucy – e la salma della beata Lucia conservata nel Duomo. Se avevate qualche dubbio ora sarete convinti che la Narnia de “Le cronache di Narnia” - saga dello scrittore Clive Staples Lewis diventata film - è proprio la cittadina umbra situata a pochi minuti d’auto dalla cascata delle Marmore. Premessa indispensabile per descrivere l’opportunità offerta dall’Agenzia viaggi "165M Travel" in collaborazione col Ditt, Distretto turistico del Ternano impegnato nella promozione del territorio. Si tratta di un finesettimana a prezzi scontati per famiglie, con pernottamento in hotel o agriturismo in questo magnifico spicchio d’Umbria. Possibilità di scelta fra le seguenti date: weekend 30–31 luglio, weekend 27–28 agosto, weekend 24–25 settembre, weekend 29–30 ottobre. In gergo professionale si chiamerebbe “pacchetto”, ma in questo caso è “vietato”. Si può usare un termine simile per descrivere l’arrivo nel sito archeologico di Carsulae, antico municipium romano nei pressi di San Gemini a un tiro di schioppo dalla cascata? Si può chiamare così la visita dell’area archeologica insieme a Romana, la lumaca che condurrà i bambini nei luoghi più suggestivi, laddove la cittadina imperiale lambiva la via Flaminia? Ancor meno si possono circoscrivere entro termini commerciali le emozioni regalate dalla cascata delle Marmore, seconda tappa del finesettimana proposto. I bambini scopriranno le bellezze di un’area naturalistica unica al mondo seguendo lo Gnefro, mitico folletto (un operatore debitamente travestito) protagonista insieme al pastore Velino e alla ninfa Nera della leggenda delle Marmore. C’è la caduta delle acque, ci sono le evidenze floreali, i canyon, le rapide... Infine l’epilogo a Narni, dove domenica mattina è prevista una visita animata nei luoghi de “Le cronache di Narnia”, per proseguire con la visita alla Narni sotterranea scoperta trent’anni fa da un gruppo di ragazzini. Oltrepassarono un pertugio buio sotto i ruderi di un convento e voilà, ecco un mondo misterioso dimenticato da secoli. Le celle dell’Inquisizione coi graffiti lasciati dai condannati, una chiesa rupestre risalente al XII secolo, una cisterna romana ed altro ancora. Ma i grandi? Per loro un consiglio: dimenticate l’età e tornate a guardare con occhi da bambino. L’esperienza sarà entusiasmante. Guido Tofi guidotofi@alice.it Per tutte le informazioni, contatti, modalità, date, orari, prezzi ed altro ancora, cliccare qui Info e prenotazioni: Ditt, distretto integrato turistico della provincia di Terni tel. 0744 431949 fax 0744 449430 mail: info@ditt.it
    Leggi Tutto

Nuova strada aperta, ora è più facile raggiungere la cascata
03 Agosto 2011

  • Il 28 luglio scorso è stato aperto al traffico il primo tratto della nuova superstrada Terni-Rieti, tra lo svincolo Terni-Est e quello Valnerina. E’ una notizia importante per i turisti che intendano visitare la cascata delle Marmore, in quanto facilita l’arrivo. Chiunque raggiunga le Marmore dal raccordo autostradale Terni-Orte o dalla superstrada E-45, infatti, potrà usufruire di un accesso più breve e diretto. L’Anas, che ha realizzato l’opera, parla di tratto “lungo 3,2 chilometri ai quali vanno aggiunte le rampe dello svincolo che comprendono anche una galleria di circa 930 metri. Il tracciato dell'asse principale ha origine in corrispondenza dello svincolo di collegamento alla strada statale 675 umbro-laziale. La prima parte è caratterizzata da una successione di tratte in rilevato e da tre viadotti con lunghezza complessiva di 342 metri. Nella seconda parte è stata realizzata la galleria Tescino, lunga 1.460 metri, ovvero l'opera più importante del percorso che termina in corrispondenza dello svincolo Valnerina, collegamento tra la direttrice e la strada regionale 209”. L’opera fa parte di un intervento complessivo sulla direttrice Terni-Rieti lungo circa 11 chilometri sul quale, spiega l'Anas, “i lavori sono in fase avanzata di realizzazione”. Alla cerimonia di inaugurazione (foto) hanno partecipato la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, il presidente della Provincia Feliciano Polli e il condirettore generale tecnico dell'Anas Gavino Coratza. Guido Tofi guidotofi@alice.it
    Leggi Tutto

Emozioni al top con la visita guidata in notturna. Tutte le sere, inizio alle ore 21
22 Luglio 2011

  • C’è l’illuminazione della cascata e poi solo le lucette dei visitatori: questa è la visita in notturna al Parco del Belvedere inferiore. C’è anche una guida specializzata che conduce i gruppi lungo i sentieri n.2 e n.3, tra le gole e le rapide del fiume Nera o a ridosso del salto, laddove il rumore delle acque diventa fragoroso. E’ il piatto forte della visita guidata in notturna alla cascata delle Marmore. che dopo la pausa invernale riparte alla grande. Nei mesi di luglio e agosto 2011 la visita si svolge tutte le sere. Partenza fissata alle ore 21:00. Di notte, quando tutto tace, rimangono solo i rumori del bosco e il fragore delle acque... Quando ormai il Parco è inaccessibile ai turisti, le guide conducono i partecipanti lungo i sentieri n.2 e n.3 dell’area escursionistica - situati nel Belvedere inferiore - per un giro completo arricchito da osservazioni e spiegazioni. Durata: circa un’ora. L’equipaggiamento, ovvero frontalini luminosi e caschetti, viene fornito dall’organizzazione. Si raccomanda l’uso di abbigliamento adeguato e scarpe comode (calzature da ginnastica o da trekking). Nei mesi di luglio e agosto 2011 la visita guidata in notturna viene organizzata tutte le sere. La partenza è prevista alle ore 21:00 dal Belvedere inferiore della cascata. Consigliato presentarsi in biglietteria almeno 20 minuti prima; consigliata anche la prenotazione anticipata. La durata è di circa un'ora. Clicca qui per accedere alla fotogallery della visita guidata in notturna Visita guidata in notturna luglio e agosto 2011 giorni: tutte le sere inizio: ore 21:00 durata: circa un'ora partenza: Belvedere inferiore numero max. partecipanti: 20 persone costo: € 6.00 a persona. Gratis sotto i 6 anni. Informazioni e prenotazioni: Infopoint Belvedere inferiore tel. 0744 62982 fax 0744 362231 e-mail: cascatamarmore@libero.it Infopoint Belvedere superiore tel. 0744 67561 Agenzia "165M Travel" Via L. Lanzi 7 – Terni tel. 0744 429255 fax: 0744 404235 e-mail: info@165mtravel.it
    Leggi Tutto

A Carsulae si parla di acqua al tempo dei Romani. Visita gratuita
04 Luglio 2011

  • a cura staff Carsulae 09/07/2011 Acqua azzurra, acqua chiara percorso tematico su tecniche idrauliche e culto delle acque a Carsulae in epoca romana Curativa, dissetante, rinfrescante: a Carsulae (sito archeologico a pochi chilometri dalla cascata delle Marmore), dove sono in corso scavi all'impianto termale e dove un acquedotto c'è ma non si vede, si parla di acqua, della sua distribuzione e del suo consumo, pubblico e privato, quando concesso. La visita all'interno dell'area archeologica sarà accompagnata da una gradevole mescita. L'evento si terrà sabato 9 luglio 2011 alle ore 17:00 presso l'area archeologica di Carsulae. L'evento è gratuito. Per informazioni: Centro Visita e Documentazione "U.Ciotti" di Carsulae Strada di Carsoli, 8 - 05100 Terni tel/fax 0744 334133 info@carsulae.it www.carsulae.it Infoline Sistema Museo 199.151.123* *costo della chiamata variabile secondo l’operatore
    Leggi Tutto

Intorno alla cascata: in festa il borgo medievale di Polino
16 Giugno 2011

  • In pochi lo sanno, ma Polino ospitava una serie di vulcani esplosivi risalenti a 250.000 anni fa. Polino, uno dei più piccoli comuni italiani a strapiombo sulla valle del torrente Rosciano, pochi chilometri dalla cascata delle Marmore. Dal 17 al 19 giugno 2011 un motivo in più per visitarlo, dato che il museo dell’Appennino Umbro (foto in basso) organizza aperture serali e visite guidate in occasione dei festeggiamenti di sant'Antonio. Museo - allestito nella rocca rinascimentale del borgo (foto in alto) - dove la tecnologia si sposa al sapore d’antico. Lo stesso museo dove trovano dimora reperti dell’antica cava d’oro inaugurata nel 1760 da papa Clemente XIII (la Zecca locale coniò i primi scudi del pontificato Clementino con i metalli estratti a Polino), dove si ammirano le rarissime rocce kamafugiti formate dai vulcani sopra citati, e dove grazie alle funzioni interattive è possibile imparare in allegria. Il prossimo week-end, allora, ci sarà da divertirsi. Dopo aver svelato i segreti delle sale museali, le visite guidate (il 18 e 19 giugno, orari: 21:30 e 22:30) giungeranno fino ai vicoli più remoti del borgo attraverso un viaggio nella storia. Dal settecentesco palazzo Castelli si raggiunge la Rocca rinascimentale; poi dentro i vicoli dove le guide illustreranno la vita dei secoli scorsi. Fino alla piazza principale, sede di una fontana stile manieristico realizzata nel 1625. E per le vie del centro storico diverse esibizioni artistiche e musicali. Infine degustazione di prodotti tipici locali nella "Taverna SerPolino", aperta dal 16 al 19 giugno (chi lo farà riceverà dai ristoratori un voucher per l’ingresso ridotto al museo). Guido Tofi guidotofi@alice.it Orari del Museo dell'Appennino Umbro e dell'Infopoint: venerdì 17 giugno 2011: 15:30 - 19:00 sabato 18 e domenica 19 giugno 2011: 10:30 - 13:00 15:30 - 19:00 21:00 - 24:00 visite guidate (comprese nel biglietto): ore 21:30 e 22:30 con partenza dall'Infopoint, sito dietro la Fontana Monumentale Per informazioni: Museo dell’Appennino umbro aperto sabato, domenica e festivi, dalle 10:30 alle 13:00; dalle 15:30 alle 19:00, tel/fax 0744/789262. museodipolino@libero.it Infoline Sistema Museo: tel. 199.151.123* infoline@sistemamuseo.it dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 17.00 escluso i festivi * costo della chiamata da telefono fisso di telecom Italia, 10 centesimi al minuto IVa inclusa senza scatto alla risposta, tutti i giorni, 24/24h. Per chiamate originate da rete di altro operatore, i prezzi sono indicati dal servizio clienti dell’operatore utilizzato
    Leggi Tutto

Ferentillo, al via l'arrampicata non-stop in ricordo di Zavka
12 Giugno 2011

  • Zazzà era il soprannome che gli amici più stretti avevano dato a Stefano Zavka, l’alpinista ternano scomparso sul K2 nel luglio del 2007 durante la spedizione “K2 Freedom”. Oggi Zazzà è diventato il nomignolo identificativo della manifestazione organizzata in suo ricordo sulle falesie di Ferentillo, una manciata di chilometri dalla cascata delle Marmore. “Arrampicando con Zazzà” giunge quest’anno alla sua quarta edizione: 24 ore non-stop di arrampicata in uno dei luoghi-principe di questa attività, amato dai climbers di tutto il mondo, immerso in un contesto da brividi quant’è bello e suggestivo. Non una gara, ma una prova per educare a vivere la montagna come Stefano la viveva. E per comprenderne il significato, usiamo le parole scritte sul sito dell’associazione a lui dedicata (organizzatrice dell’evento): “non terreno di conquista, tanto meno teatro di imprese da esibire, ma luogo di conoscenza, di rapporti umani, di rispetto dell’altro-da-sé”. Si comincia sabato 18 giugno alle 17:00 per finire domenica 19 alla stessa ora. Ventiquattr’ore giorno e notte con l’obiettivo di superare il record del 2009, quando sono stati saliti 11.875 metri complessivi ottenuti sommando i dislivelli saliti da ciascuno dei 200 partecipanti. E “perché tale record possa venire omologato, per tutta la durata della manifestazione almeno un arrampicatore deve essere impegnato in parete”, si legge nel regolamento. Oltre 100 vie da scegliere, pareti illuminate di notte (consigliato comunque il frontalino personale), prima serata con animazione e cena. La manifestazione è gratuita e aperta a tutti, compresi bambini, ragazzi e adulti interessati a provare per la prima volta il “battesimo del verticale”. Guido Tofi guidotofi@alice.it Info: mob: 328 2768966 mail: zavka@hotmail.it
    Leggi Tutto
bannerPopup

Orari Aprile

Apertura
Parco
Apertura
Acqua
Feriali 10.00 - 19.00 dalle 11.00 alle 13.00
dalle 16.00 alle 17.00
Sabato e Domenica 9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 18.00
dalle 20.00 alle 21.00
Festivi e Speciali:
1aprile
2aprile
25aprile
9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 22.00

Scegli la tua visita guidata

Aprile 2018
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21

Belvedere Inferiore
P.le F. Fatati 6
Terni

Belvedere Superiore
Voc. Cascata 30
Terni

Tel. 0744 62982
Fax 0744 362231
actl alis sistema museo civita adb