Eventi & News

Intorno alla Cascata: il 17 agosto concerto rinascimentale a Polino
12 Agosto 2010

La Valnerina diventa "patria" dell'arte campanaria
04 Agosto 2010

  • “Cosa c’è da vedere qui intorno, nel frattempo che riapre la cascata?”. Quante volte gli operatori Marmore Falls hanno risposto alla domanda posta dai turisti quando la portata è al minimo, cioè negli intervalli di tempo in cui le acque del fiume Velino vengono interamente convogliate nelle condotte forzate che alimentano le centrali idroelettriche ternane? Ovviamente c’è solo l’imbarazzo della scelta, tali e tante le attrattive offerte da questo spicchio d’Umbria. E a breve se ne aggiungerà un’altra - davvero originale - legata all’arte campanaria, quell’antica tecnica nata nei “secoli bui” all’ombra delle chiese. Arte formata da metodi di “sonata”, ma soprattutto realtà storica e popolare ancora non ufficialmente studiata. E’ per questo motivo che a due passi dalla cascata delle Marmore sta nascendo un Centro studi sull’argomento, il “Centro Studi Campane Valnerina”. Fortemente voluto dall'associazione "Gruppo Campanari Arrone", avrà sede proprio ad Arrone (borgo medioevale a 6 chilometri dalla cascata) e si occuperà della materia su scala nazionale. Gestito in sinergia con l'Università per stranieri di Perugia, il Centro si avvarrà anche della collaborazione con l’Università degli studi di Perugia, l’Università “La Sapienza” di Roma, l’Istituto centrale per la Demo-etno-antropologia di Roma, oltre a storici, musicisti ed esperti di assoluto rilievo. Nell’ottica che vede il territorio imporsi come punto di riferimento in merito alla riscoperta di questa antichissima tradizione. E non poteva essere altrimenti: la valle del fiume Nera, infatti, viene giustamente considerata un coacervo di tradizioni perse nella notte dei tempi, coi suoi monasteri, le sue abbazie, i suoi luoghi mistici immersi nella natura. Vale davvero la pena visitarla, si abbiano interessi storici, culturali, o semplicemente sportivi e gastronomici. Informazioni: Gruppo Campanari Arrone mob. 333 3118335 mob. 335 5913547 www.campanariarrone.it info@campanariarrone.it
    Leggi Tutto

Belvedere superiore, riapre al pubblico la Specola di Pio VI
02 Agosto 2010

  • Torna di nuovo fruibile ai visitatori la Specola, ovvero il loggiato fatto costruire da papa Pio VI nel 1781 accanto al punto di osservazione preferito dai viaggiatori del Grand Tour. La piccola torretta posta all’estremità del Belvedere superiore della cascata, da cui si gode di una vista altamente spettacolare del primo salto e del famoso arcobaleno delle Marmore (fenomeno decantato da poeti e scrittori, visibile quando si creano particolari condizioni atmosferiche legate alla presenza di vapore acqueo) era rimasta lesionata dal terremoto dell’aprile 2009. Oltre all’antica struttura, il sisma aveva danneggiato anche la sottostante rupe travertinosa, costringendo il Comune di Terni a vietarne l’accesso per motivi di sicurezza. In questi mesi il Belvedere superiore ha regalato comunque un ottimo panorama ai visitatori, perdendo tuttavia quel romanticismo che si vive osservando la cascata dalla Specola (o Casotto di Pio VI). Ora si torna allo status quo: da alcuni giorni, infatti, il manufatto settecentesco è di nuovo fruibile al cento per cento, dopo i lavori di consolidamento, sottofondazione e restauro inerenti sia al “Casotto” che alla scarpata sottostante.
    Leggi Tutto

Il 31 luglio, in cascata, i ritmi di "Maree". Evento gratuito
24 Luglio 2010

  • Quello previsto sabato 31 luglio è il secondo approdo della rassegna “Maree” alla cascata delle Marmore. Domenica 18, negli spazi del sentiero 5 (Belvedere superiore), alle 21.00 si è esibita la compagnia teatrale “Itineraria” con uno spettacolo dedicato all’acqua concepita come diritto dell’umanità. Il 31 toccherà all’orchestra “L’usignolo”, gruppo composto da sette fiati (sax, clarinetto, tromba, bombardino, genis, corno, tuba) regalare una performance nell’area pic-nic del Belvedere inferiore. Il dèpliant promozionale racconta di “antiche feste popolari, sagre della vendemmia e della mietitura in cui si aveva voglia di ballare accompagnati da gruppi di pionieri del genere, che sui ritmi di valzer, mazurche e polche permettevano a clarinetti e trombe di scatenarsi in sequenze indiavolate…”. Basta, per farsi un’idea di cosa succederà il 31 luglio alle 18.00 nell’area escursionistica del Belvedere inferiore. A seguire è previsto un pic-nic “comunitario”: ognuno porta qualcosa osservando una sola regola: offrire ed assaggiare almeno un prodotto degli altri. “Rito di scambio benaugurale”, spiegano gli organizzatori. Dulcis in fundo, alle 21.00, si potrà partecipare alla visita guidata in notturna lungo i sentieri della cascata, uno dei numerosi servizi aggiuntivi fruibili dai visitatori delle Marmore. In questo caso bisogna rispettare il limite massimo di 20 persone, per cui è necessario prenotare in anticipo (riferimenti in basso). Gli eventi sono totalmente gratuiti; si paga solo l’ingresso alla cascata delle Marmore che per i residenti nel Comune di Terni è anch’esso gratuito. Gli altri, a partire dalle ore 17.00, potranno accedere con biglietto ridotto scaricando il voucher di “Maree” dal sito www.mareecultureinviaggio.it La kermesse è organizzata dall’Arci col contributo del Comune di Terni e della Regione Umbria. Informazioni e prenotazioni: Arci - sede di Terni e-mail: terni@arci.it mob. 393 9212082 Web: www.mareecultureinviaggio.it Infopoint Belvedere inferiore tel. 0744 62982 fax 0744 362231 e-mail: cascatamarmore@libero.it Infopoint Belvedere superiore tel. 0744 67561 Agenzia "165M Travel" Via S. Antonio, 46 – Terni tel. 0744 429255 fax: 0744 404235 e-mail: 165m_travel@libero.it
    Leggi Tutto

Spot Enel, Federica Pellegrini si tuffa dalla cascata
14 Giugno 2010

  • Quando abbiamo visto la troupe Enel entrare a piazzale Byron – alcune settimane fa – non avremmo mai immaginato un simile risultato: nello spot pubblicitario “Tutto compreso green” Federica Pellegrini è magnifica. Bellezza, energia, armonia; incredibile come la natura abbia sintetizzato in un unico essere umano le sue principali caratteristiche. Eppure è vero. Basta guardare lo spot in onda sulle tv nazionali per rendersene conto. Così, sullo schermo, fa davvero piacere ammirare la cascata delle Marmore insieme alla campionessa di nuoto. Federica sta sul ciglio della rupe, assesta la cuffia, scioglie i muscoli, si concentra; poi giù in tuffo, celata dagli spruzzi che già nel Settecento ispiravano i viaggiatori del Grand Tour. La cascata e Federica: entrambe forze della natura. Ovviamente trattasi di finzione scenica. La Pellegrini alle Marmore non è venuta: ha girato in piscina, affidandosi alla tecnica del regista per ottenere l’effetto-tuffo. Per quanto abituata a sfidare i limiti, infatti, un’impresa del genere sarebbe fuori portata anche per lei. Questo non significa che prima o poi non verrà a trovarci. Perché se “c’è un’energia naturale che il mondo ama: quella dell’acqua, del sole, del vento…” - recita lo spot – è pur vero che lo staff Marmore Falls ama l’energia di Federica. Clicca qui per guardare il video dello spot Enel su Youtube
    Leggi Tutto

Dal 24 al 27 giugno la Festa di san Giovanni ad Arrone
13 Giugno 2010

  • Non si farà la sagra dell’acquacotta, ma dal comitato festeggiamenti assicurano che dal 24 al 27 giugno la Festa di san Giovanni andrà via di lusso. Nel senso che il borgo di Arrone (6 chilometri dalla cascata delle Marmore) festeggerà il suo santo patrono mettendoci più vitalità e impegno. D’altronde a organizzare l’evento sono rimasti soprattutto i giovani, con la loro voglia e le loro energie: “Alcuni soci storici hanno passato la mano - spiega il 27enne Matteo Peruzzi, dal 2009 presidente del comitato -, ma questo non significa rinunciare alla qualità della kermesse”. Perché, se per il ritorno della famosa sagra all’insegna della zuppa “povera” (fatta con pane raffermo, verdure cotte, formaggio e uova) bisognerà aspettare il 2011, l’evento rimane comunque appetitoso, capace di coinvolgere residenti e vacanzieri. Il programma religioso è dominato dalla processione fra le vie del paese con la statua del santo trasportata a spalla (23 giugno), cui seguirà il giorno successivo la messa celebrata dall’arcivescovo di Spoleto-Norcia monsignor Boccardo (ore 18). Poi viene il programma civile, stilato per regalare quattro giorni in allegria. Si va dal revival musicale ai fuochi d’artificio (24 giugno), dal galà di moda allo spettacolo di Dado, comico formato sul palcoscenico di “Zelig” (25 giugno). E ancora: dalla competizione ciclistica alla gara di dolci (26 giugno), fino all’epilogo di domenica 27, quando a piazza Garibaldi si esibirà la banda musicale del Comune. Clicca qui per consultare il programma completo della Festa di san Giovanni ad Arrone
    Leggi Tutto

Intorno alla cascata: la festa di Rosciano
23 Maggio 2010

  • Antipasto, penne all’arrabbiata, arrosto alla brace, fagioli, bruschetta, dolci fatti in casa. Tutto rigorosamente genuino, visto che la maggior parte degli ingredienti viene prodotto in loco. La 14esima edizione di “Rosciano in festa” mantiene le promesse offrendo due serate con iter gastronomico lungo le vie del paese, allietato dagli stornellatori a braccio di Tolentino che accompagneranno i partecipanti fino al termine della degustazione. Si comincia alle ore 19.00 tirando fino a notte, magari usufruendo del servizio navetta che collega il parcheggio alla piazza, attivo dalle 19.00 alle 24.00. E’ il clou della festa organizzata sabato 29 e domenica 30 maggio a Rosciano, antico borgo a due passi dalla cascata. Come tradizione l’hanno preparata i residenti, soprattutto quel nugolo di famiglie riunitesi in comitato per promuovere la manifestazione. Che non è solo mangereccia: sabato, alle ore 21.00, si esibirà l’orchestra “Baraonda Band”, mentre domenica c’è l’esibizione di arti marziali proposta dal "Centro studi karate Wadoryu” (ore 18.00). Poi alle 21.00, altro spettacolo musicale con l’orchestra “Michele & Fabiola Band”. Se non piove, il tutto esaurito è scontato. Clicca qui per visualizzare il programma di "Rosciano in festa"
    Leggi Tutto

Intorno alla cascata: ecco le feste di primavera
04 Maggio 2010

  • Ecco la bella stagione, ed ecco le protagoniste della primavera in Valnerina. Sono loro, le frazioni arroccate nella vallata, i paesi di antichissime origini che piano piano, uno dopo l’altro, cominciano a ravvivare il territorio. Si parte da Colle Sant’Angelo – un tiro di schioppo dalla cascata – piccola frazione del comune di Arrone immersa nel verde, con molta voglia di vivere e un comitato dedito all’organizzazione della “Festa di San Michele Arcangelo”. E’ un programma ricco quello approntato per il 2010: la festa va da sabato 8 maggio a domenica 9: c'è la mostra di pittura e quella canina, l'esibizione di gruppi folkloristici, la parata di auto storiche e quant'altro. Poi tocca a Buonacquisto, noto alle cronache per aver ospitato una miniera di lignite fino agli anni Cinquanta. Borgo capace di donarsi un’associazione culturale (“Buonacquisto Insieme”) tra le più intraprendenti del comprensorio. La festa di Buonacquisto, dedicata a san Venanzio Martire, raggiunge il clou intorno alla metà del mese. Santa Messa e processione lungo le vie del paese per il rito religioso, spettacoli e gruppi folkloristici per quello civile. Dulcis in fundo, degustazione di prodotti tipici e spettacoli pirotecnici. Quindi a Rosciano, perché sabato 29 e domenica 30 maggio il borgo sulla via per Polino si veste a festa. E' “Rosciano in festa”, con la sua “famosa” degustazione di prodotti tipici lungo le vie del centro storico, cucinati dalle donne del paese. Roba da leccarsi i baffi, dopo le esibizioni in programma con orchestre, danze e stornelli. Insomma, intorno alla cascata delle Marmore c’è tutto per godersi l’inizio della bella stagione.
    Leggi Tutto

Partono le visite guidate 2010. Leggi tutte le info
04 Maggio 2010

  • Dallo Gnefro - ovvero la “Fantapasseggiata” per bambini - alla visita guidata in notturna, dalla visita guidata “classica” a quelle a carattere botanico e storico-archeologico. Con l'ingresso della primavera tornano a pieno ritmo i servizi allestiti dalla “165 Marmore Falls”, l’associazione di imprese soggetto gestore dell’area turistica. Un’ampia gamma di visite guidate pensate per soddisfare le esigenze di tutti, secondo inclinazioni naturali e differenti età. Succede così che si possa entrare di notte nel Parco del Belvedere inferiore, a ridosso dei canyon del fiume Nera, o che si odano i versi dello Gnefro, folletto delle Marmore (un operatore debitamente travestito) intento a raccontare ai bambini la leggenda del pastore Velino e della ninfa Nera. Magari passando accanto alla lingua cervina o al capelvenere, tipiche felci del micro-habitat. Se poi si sale al Belvedere superiore e si lancia lo sguardo giù, si coglie lo spirito longobardo, quello che a partire dal VII sec. d.C. pervase il territorio. Ben visibili le torri e i camminamenti necessari ad avvistare eventuali invasori; insieme ai resti delle centrali idroelettriche ottocentesche rappresentano il succo della visita guidata a carattere storico-archeologico. Sono alcune delle possibilità che, dalla primavera 2010, vengono offerte ai turisti in aggiunta alla “normale” visita. In basso tutti i riferimenti per informazioni e prenotazioni. Clicca qui per accedere alle fotogallery delle varie tipologie di visita guidata Informazioni e prenotazioni: Infopoint Belvedere inferiore tel. 0744 62982 fax 0744 362231 e-mail: cascatamarmore@libero.it Infopoint Belvedere superiore tel. 0744 67561 Agenzia "165M Travel" Via S. Antonio, 46 – Terni tel. 0744 429255 fax: 0744 404235 e-mail: 165m_travel@libero.it
    Leggi Tutto

Riprendono le attività outdoor al "Parco avventura Nahar"
03 Maggio 2010

  • Che sia giunta la bella stagione si vede da vari indizi. Per esempio a Rosciano, frazione a 8 chilometri dalla cascata delle Marmore nel comune di Arrone, oltre che dal risveglio della natura lo si evince dalla nascita di due capretti nella Fattoria didattica. Sì, la Fattoria didattica accanto al “Parco avventura Nahar” e all’allevamento di alpache, ovvero il complesso dedicato alle attività outdoor, fiore all’occhiello di queste terre. Terre caratterizzate da natura incontaminata e selvaggia: ecco perché si possono definire patria degli sport outdoor, cioè all’aria aperta nel pieno rispetto dell’ecosistema. Ed ecco perché vale la pena ricordare l’avvio stagionale del “Parco avventura Nahar” (foto), fresco di apertura e in procinto di esprimere la massima potenzialità durante la primavera/estate. Periodo in cui verrà raggiunto da molti visitatori intenzionati a godere dei percorsi sospesi tra gli alberi, dell’attraversamento dei ponti tibetani, delle passerelle tirolesi o dei tronchi mobili. E poi delle liane, delle teleferiche o della parete di arrampicata artificiale alta 7 metri in grado di offrire vari livelli di difficoltà. Ma l’avventura si può completare visitando anche l’allevamento di alpache, animali andini conosciuti per il pelo setoso e la docilità. Oppure facendo un salto nella vicina Fattoria didattica, dove “attraverso l’esperienza pratica di sfamare e governare gli animali si impara ad essere responsabili verso gli altri”, assicurano dallo staff. Insomma, ripartono le attività outdoor nel cuore verde d’Italia: anche questo un segnale che la primavera è arrivata. Informazioni: Parco avventura Nahar 05031 – Arrone (TR) Voc. Rosciano n.25 mob. 320 2756657 tel. 0744 389498 web: www lacollinafiocchi.com
    Leggi Tutto
bannerPopup

Orari Luglio

Apertura
Parco
Apertura
Acqua
Feriali 10.00-22.00 dalle 11.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 18.00
dalle 21.00 alle 22.00
Sabato e Domenica 9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 19.00
dalle 21.00 alle 22.00

Scegli la tua visita guidata

Luglio 2018
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15

Belvedere Inferiore
P.le F. Fatati 6
Terni

Belvedere Superiore
Voc. Cascata 30
Terni

Tel. 0744 62982
Fax 0744 362231
actl alis sistema museo civita adb