Museo d’arte moderna e contemporanea "Aurelio De Felice" (presso CAOS)

Il museo Aurelio De Felice raccoglie le opere dello scultore ternano, insieme ad esposizioni di opere d’arte contemporanea, ma anche le opere del pittore naif Orneore Metelli, considerato uno dei più importanti del mondo. Fu proprio Aurelio De Felice a scoprire e valorizzare le opere di colui che viene definito il “pittore calzolaio” il quale firmava i suoi quadri col disegno di uno stivaletto.

De Felice, fu artista particolarmente estroverso: nel museo sono raccolte le opere che egli a più riprese donò alla città (in tutto circa ottocento). Frequentò la corrente della Scuola romana di Mafai, Scipione, Fazzini e quindi si proiettò all’estero: in Svizzera ed in Germania. Vi andò dopo che era stato espulso dalla Accademia di Belle Arti per avere affermato, nel presentare una tesina, che le accademie andavano tutte chiuse perché ormai praticamente inutili. Dalla Svizzera e Germania alla Francia il salto fu breve. A Parigi frequentò Cocteau, Picasso ed altri artisti oggi tra i più famosi del mondo.

Mentre le opere di De Felice, di Metelli e degli artisti moderni e contemporanei si trovano al piano terra del CAOS (Centro Arti Opificio Siri), al piano superiore trova spazio il fondo della Pinacoteca comunale che contiene tavole, tele e sculture che vanno dal periodo rinascimentale fino al Settecento. Si tratta di opere per la maggior parte elaborate da artisti umbri tra i quali figurano personaggi di primo piano nel panorama mondiale dell’arte. A cominciare da Piermatteo d’Amelia una cui opera spicca tra le altre: la Pala dei Francescani considerata il capolavoro di quel fine pittore che per anni ha attratto l’attenzione degli storici dell’arte di tutto il mondo in caccia dell’allora sconosciuto autore di un altro grande quadro ospitato in un museo di Boston. Per anni fu definito il “Maestro dell’Annunciazione Gardner” dal nome del museo, poi si scoprì che la mano era la stessa di chi aveva affrescato un’edicola di campagna, vale a dire Piermatteo di Amelia che, attestava un documento, fu pagato per quel lavoro. Ed a fianco a Piermatteo non mancano il Perugino, Benozzo Gozzoli e un giovane Raffaello.

Foto

bannerPopup

Orari Luglio

Apertura
Parco
Apertura
Acqua
Feriali 10.00-22.00 dalle 11.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 18.00
dalle 21.00 alle 22.00
Sabato e Domenica 9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 19.00
dalle 21.00 alle 22.00

Scegli la tua visita guidata

Luglio 2018
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21

Belvedere Inferiore
P.le F. Fatati 6
Terni

Belvedere Superiore
Voc. Cascata 30
Terni

Tel. 0744 62982
Fax 0744 362231
actl alis sistema museo civita adb