Stele (Mastroianni)

Furono le acciaierie di Terni, nel 2001, a donare alla città l’opera di Umberto Mastroianni collocata all’incrocio tra corso Tacito e via Angeloni, uno slargo che si apre lungo la strada principale. Si tratta di un’opera che Mastroianni (scomparso nel 1998) aveva realizzato nel 1980. E proprio “Opera” si chiama la grande scultura da qualcuno ribattezzata in “Composizione di forme”.

L’una e l’altra denominazione, comunque, lasciano la possibilità di interpretazione libera all’osservatore il quale ha l’opportunità di seguire la sensazione che riceve non appena giunge al cospetto dell’opera di Mastroianni.

La scultura è un monolite alto sei metri realizzato in acciaio al carbonio fuso basso (un processo che consente di ottenere un acciaio fortemente omogeneo) legato con nichel, cromo e rame.

D’altra parte Mastroianni si caratterizza proprio perché è stato uno dei pochissimi scultori italiani, se non l’unico, ad usare per realizzare le sue opere tutti i materiali possibili, da quelli “classici” come il bronzo, il marmo, la pietra, il ferro, il legno, anche metalli più preziosi quali l’oro, l’argento,l’acciaio, ma anche l’ ottone, lo zinco, il piombo e materiali meno “classici” quali il cartone, stoffa, plastica. Passando per la cera e la terracotta . Le sue opere monumentali, spesso strutture composite di bronzo, sono nate da una scommessa di rapporti tra volumi, spazi, luci, e ombre. Come le tredici sculture e i bassorilievi policromi che Mastroianni donò allo Stato sul finire degli anni Ottanta del secolo scorso e che sono esposti, in una sala a lui intitolata, nella Galleria d’arte moderna.

È quindi frutto della sua originale arte il monolite ternano che è stato posto nello slargo tra corso Tacito e via Angeloni, considerato luogo d’incrocio dell’asse viario cittadino di corso Tacito, e quindi della fine dell’800, con quello più antico che, proveniente dalla cattedrale, dirigeva verso la porta Spoletina. Proprio questo più antico asse viario, nella prossimità della scultura di Mastroianni, è richiamato alla memoria da un doppio cordolo di travertino inserito nella pavimentazione di corso Tacito che ne è attraversato.

Foto

bannerPopup

Orari Luglio

Apertura
Parco
Apertura
Acqua
Feriali 10.00-22.00 dalle 11.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 18.00
dalle 21.00 alle 22.00
Sabato e Domenica 9.00 - 22.00 dalle 10.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 19.00
dalle 21.00 alle 22.00

Scegli la tua visita guidata

Luglio 2018
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22

Belvedere Inferiore
P.le F. Fatati 6
Terni

Belvedere Superiore
Voc. Cascata 30
Terni

Tel. 0744 62982
Fax 0744 362231
actl alis sistema museo civita adb